Eventi

Vai Brasil!

Signore e signori, stampa nazionale e internazionale, intelettuali e politici di destra e di sinistra, vescovi, giudici e procuratori, scienziati e ignoranti, manifestanti con o senza bandiere,

Permetteteci oggi, per un solo giorno, la piena felicità!

festa 3

Se il calcio è l’oppio del popolo, permetteci allora questa deliziosa sensazione di intorpidimento, questa alienante voglia di abbracciare gli sconosciuti che ci stanno vicini durante il ballo di tacchetti colorati della nostra nazionale e alla fine dello spettacolo miracoloso dei guanti di Julio Cesare, l’imperatore eterno e vero della squadra del Flamengo.

La vittoria di oggi ci emoziona specialmente perché è stata durissima, così come il “si dice e ridice” sui mondiali, le azioni violente, le paure, le incertezze sul futuro.

Che allegria! Roba da matti!

Vai Brasil!

 

festa1

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *